RITROVATO MATERIALE ESCLUSIVO DI J.DILLA

Maureen Yancey, madre del compianto dj/producer J.Dilla, scomparso il 10 febbraio 2010, è entrata in possesso di centinaia di tapes e materiale esclusivo riguardante le più svariate produzioni ad opera di suo figlio. Tutti questi unreleased tapes sono stati rilevati dalla vispa signora al proprietario di un negozio di dischi a Detroit, Jeff Bubeck, il quale ha dichiarato di aver trovato 7000-8000 tra dischi, quaderni e progetti di J.Dilla. A quanto sembra, dopo aver ricevuto pressioni per l’aqcuisto da diversi compratori, avrebbe deciso di trattare solo con la signora Yancey, che ha subito comprato l’intero bottino. Intorno alla figura di J.Dilla, al secolo James Dewit Yancey, è nata una fondazione la J.Dilla Foundation, che raccoglie migliaia di dollari. Il suo manager, Jonathan Taylor, ha ringraziato il commerciante per aver ridato alla fondazione una serie di registrazioni di grande pregio di uno dei più apprezzati dj/producer di sempre.

MARY J BLIGE QUERELA BURGER KING

Mary J Blige è finita al centro di diverse critiche da parte di fans e comuni cittadini americani per via di uno spot a cui ha recentemente preso parte, che sponsorizza il “Chicken snack wrap”, il nuovo menu a base di pollo lanciato da Burger King.La regina dell’R&B, che ha ricevuto un compenso di 2milioni di $ per recitare nello spot cantando il suo singolo “Don’t Mind”, ha accusato la BK di aver lanciato il video sul web come promozionale in anticipo rispetto ai tempi, senza preavviso, e a quanto pare senza nemmeno il via libera dell’artista. J.Blige si affretta a comunicare ai suoi fans che il video finora pubblicato non rende l’idea esatta di ciò che era progettato per essere, e può dar luogo a facili critiche. “La BK dovrebbe solo ritirare il video e scusarsi” fa sapere MJ, che annuncia querele.

qui lo spot del BK

G-DEP SI AUTOACCUSA DI OMICIDIO DEL 1993

Incredibile svolta nell’omicidio di John Enkel, cittadino Americano ucciso durante una rapina nel 1993 a New York City. L’FBI ha confermato l’arresto del rapper G-Dep, questa volta in via definitiva. Nel 2010 G-Dep andò addirittura a costituirsi al commissariato del 23rd district, dichiarando di aver sparato durante un tentativo di rapina ai danni della vittima, ma di non essersi accorto di averlo ucciso sul colpo. Tuttavia fu giudicato non colpevole di omicidio di primo grado, essendo il tuo avvocato riuscito a dimostrare la mancanza di volontà di uccidere, quindi la sua parziale colpevolezza. Ma le dichiarazioni dell’11 aprile scorso non hanno lasciato dubbi: G-Dep è realmente il colpevole dell’omicidio, come il rapper stesso ha dichiarato spontaneamente ai federali. G-Dep ha raccontato “I had a gun in the house and I brought it out one night, I got on my bike. My intent was to get some money and rob somebody. I saw a man standing on Park Avenue in Harlem, smoking a cigarette.I approached the man with a .40 caliber handgun and demanded money from Hencle, who put his hands up.Henkel attempted to grab the gun from me, but finally I shot him at point-blank range in the torso.” Questa confessione risulta incredibile poichè avviene dopo 17 anni dall’omicidio e oltretutto dopo una precedente scarcerazione. Se verrà giudicato colpevole, G-Dep è destinato ad una pena di 35 anni.

Major Lazer – ‘Get Free’ feat. Amber (of Dirty Projectors) OFFICIAL LYRIC VIDEO + HQ AUDIO

New Major Lazer – ‘Get Free’ feat. Amber of Dirty Projectors

Download ‘Get Free’ plus an exclusive bonus track at http://majorlazergetfree.com