KILLACAT @ RUDEFAMILYRADIOSHOW monday_28.05 in diretta dalle 23!!!

Annunci

Rihanna ubriaca perde l’aereo

Divertimento sfrenato per Rihanna che, dopo il concerto ‘Watch the Throne’ di Kanye West e Jay-Z sabato a Londra, ha continuato a festeggiare tutta la notte al party organizzato per il compleanno del manager Tyran Smith con gente come Kim Kardashian, Rob Kardashian e la sua fidanzata Rita Ora, perdendo addirittura l’aereo per tornare a casa la mattina seguente. Il tweet della cantante delle Barbados la dice lunga su quanto si sia divertita alla festa: “Sai che la vita è magnifica quando ti svegli alle 9 ubriaca!!!” ha scritto Rihanna domenica sul social network. “Sai che la notte è stata bella quando ti svegli e corri nella camera della tua migliore amica chiedendo ‘come sono arrivata nel mio letto? Ho camminato? Sono inciampata? Mi ci hanno portata?’ ha continuato la 24enne cantante. “Probabilmente c’è la cameriera nella mia stanza. Ma aspetterò che si accorga che sono ancora a letto e se ne vada” ha continuato Rihanna con un “lazy tweet”. “Ecco ummmm…. dovrei essere in aereo in questo istante!” ha scritto Rihanna, che ha anche saltato un allenamento con il suo coreografo. “Jay-Z mi ha salvata! Ho avuto un altro giorno libero sorry” ha scritto su Twitter ed il coreografo le ha risposto: “Forza Rih! Vieni qui così che possiamo fare le prove per bene”. Rihanna, che è stata vista qualche sera fa a una festa al Roxbury Club di Hollywood (California), ha promesso a sé stessa di prendersi una pausa da questi eccessi. “Sarete delusi dal sapere che la scorsa notte è stata il mio urrà finale. Non sono per questo tipo di vita” era il tweet della star, forse ancora sconvolta dal mal di testa post sbornia.

(repubblica.it)

BIG SEAN “PRESIDE DEL GIORNO”

Il rapper di Detroit Big Sean è stato oggi il “preside del giorno” alla Lincoln High School di Detroit City, come premio agli studenti della scuola che, secondo le statistiche, nell’ultimo anno avrebbero elevato le loro capacità cognitive dell’ 8,56% dopo la campagna educativa “Get Schooled”: “Andare sempre a scuola è una delle cose più importanti che i giovani di questa città possono fare per migliorare la loro vita”, ha detto Big Sean, che ha fatto un giro delle aule con i rappresentanti degli studenti e ha partecipato ad un’assemblea che si è svolta, come da tradizione, nella palestra dell’istituto ed ha visto la partecipazione anche di Kevin Liles, presidente del gruppo Def jam/Warner Music, le telecamere di MTV Personality e i djs più rappresentativi della nota stazione radiofonica FM 98 WJLB.

JUVENILE CHIEDE AIUTO A LIL’ WAYNE

Juvenile ha recentemente dichiarato di volersi rivolgere al suo vecchio amico Lil Wayne per il suo 10° disco in studio di prossima uscita, dal titolo “Rejuvenation”, e quasi certamente coinvolgerà anche Khaled e Drake. Ricordiamo che Juvenile aveva mollato la Cash Money records del 2003, anno dell’uscita del disco di platino “Juve the Great”, per poi creare la sua propria label, la UTP. The Hot Boys, crew composta da Juvenile, B.G., Lil Wayne e Turk, è stata sicuramente una crew d’avangiardia del south-side di fine anni 90, con l’uscita di ben tre dischi in sei anni di collaborazione. Ora Juvenile se la dovrà vedere con artisti che riempiono puntualmente le classifiche dei Billboard, come Jay-Z e il rivale storico Jadakiss. Voce contraria a questa reunion è quella di Birdman, portavoce ufficiale e membro del cda della YMCMB – con cui Wayne ha recentemente rinnovato un contratto milionario – che dichiara a GlobalGrind.com “the reunion isn’t on my radar.”

#rudefamilyradioshow meets LELE outta EASYFIRE (14.05.2012)

Disponibile in free download la puntata di lunedi 14 maggio 2012,

ospite in diretta telefonica dal SALENTO: LELE outta EASYFIRE

Clicca sull’immagine per scaricarla:

SHYNE PARTECIPA AD UNA CONFERENZA RELIGIOSA IN UCRAINA

Il rapper Shyne ha fatto una clamorosa apparizione al “Global Winds of Change”, una conferenza internazionale a tema religioso che quest’anno si è svolta in Ucraina, sotto la direzione speciale di Oleksandr Feldman, membro del parlamento ucraino e presidente della Commissione Giudaica Ucraina. Tra i partecipanti più che autorevoli alla conferenza, anche Shyne ha fatto parte della delegazione ufficiale composta da leaders islamici, ortodossi, cristiani e persino buddhisti. Il rapper, durante il suo intervento in occasione della conferenza di Kiev della scorsa settimana, ha sottolineato il potere della musica nel comunicare con l’Altissimo: “il mio scopo nella musica è di diffondere la parola di Dio – spiega Shyne – ma non sono di quegli artisti che indicano la retta via o il giusto modo di pregare: ci sono molti modi di amare Dio, quindi quello che esprimo è il punto di vista di un semplice uomo”. Shyne, convertitosi all’Ortodossia durante i 10 anni di prigione che ha dovuto scontare a seguito del coinvolgimento nella nota sparatoria che coinvolse Puff daddy e J.Lo nel 1999. Dall’organizzatore Feldman soltanto parole di stima per il rapper: “Shyne è un perfetto esempio di vita vissuta e spiritualità, è un’ispirazione per le giovani generazioni”.

2 CHAINZ NOMINATO SPOKESMAN PER IL “RESPECT MY VOTE” 2012

Il rapper originario di Atlanta è stato eletto spokesman ufficiale per la campagna 2012 di “Respect My Vote”, volta a sensibilizzare i giovani americani al proprio diritto di voto, ed educarli ad una scelta politica consapevole. “E’ molto importante per me sostenere questa causa – ha spiegato 2 Chainz – e lo dico da ex-non-votante…ora capisco quante opportunità ho perso per cambiare la vita politica della mia comunità, della mia città. Uomini e donne devono conoscere il loro diritto di votare liberamente per un futuro migliore”. Secondo il reverendo Lennox Yearwood, membro dello staff dell’ Hip Hop Caucus che ha organizzato la campagna, “2 Chainz ha tutte le qualità richieste per parlare al target di persone a cui vogliamo rivolgerci”. La campagna “Respect my Vote” 2012, che darà voce ad altri rappers e celebrities americane, punta di fatto a sensibilizzare milioni di non-votanti, soprattutto nelle comunità afroamericane delle grandi città.