LIL KIM NON PUO’ RILASCIARE MUSICA A SUO NOME

Lil Kim ha dichiarato ai microfoni di MTV “Sucker Free” di essere legalmente impossibilitata a rilasciare musica a suo nome ( e quindi di avvalersi dei relativi diritti) per una serie di cause giudiziarie intentate contro di lei. Lil Kim ha raccontato che nel 2006 dopo la sua uscita di prigione era intenzionata a lasciare la sua etichetta (Atlantic Records) , ma si ritrovava costretta a pagare un indennizzo di diverse cifre ai producers della sua label. Avviene così la rottura definitiva, e Lil Kim inizia una serie di partecipazioni a programmi televisivi come il “dancing with the stars” e “Track masters” che però ha avuto scarso successo ed è stato silurato. Il debito con la Atlantic Records andava aumentando e arrivava a un totale di 2.500.000 $, a cui si aggiungeva l’impossibilità di rilasciare musica a proprio nome. Tecnicamente, spiega Lil Kim, “Black Friday” è un mixtape, e quindi non è stato perseguito legalmente. Sembra comunque che Lil Kim sia in ripresa e stia colmando il debito, tanto che sembra vicina l’uscita di un singolo “Keys to the city” con Joung Jeezy.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...